Improvvisamente fu la Privacy!

Le grandi aziende del Web (ma anche le piccole) hanno, improvvisamente, scoperto la Privacy degli utenti.

Ora sono tutte con il cuore in mano a farci capire quanto per loro sia importante proteggere i nostri dati personali.

Siamo subissati da una valanga di email dove ogni azienda ci spiega che “la Privacy per noi è importante”, che “la tutela dei dati personali ha priorità assoluta”, che “abbiamo a cuore la tua Privacy”…

A parte il fatto di scoprire che il mio indirizzo email è finito nei più disparati servizi internet, alcuni dei quali a me sconosciuti, mi chiedo: e prima?

Prima no!

Prima della nostra privacy non fregava niente a nessuno, con buona pace delle leggi precedenti. Ma ora tutto è cambiato e il GDPR (Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati) ha risvegliato l’amore che le aziende hanno per noi è per i nostri dati.

Non voglio pensare che siano le multe (fino a 20 milioni di €) ad aver cambiato le politiche delle varie aziende, ma a volte a pensar male…

PS: approfittatene e disiscrivetevi da tutti i servizi non richiesti o di cui non avete più bisogno, male non fa.

About the author: Stefano